PML dun

Mosca galleggiante realizzata interamente con materiali naturali. Pur risultando ben visibile, si presenta sull’acqua in modo leggero e con le giuste sfumature cromatiche.

La disposizione a V delle code e l’appiattimento inferiore dell’hackle, conferiscono all’imitazione  un giusto compromesso tra assetto, galleggiabilità e aspetto imitativo. Ottima su temoli e trote, ma molto gradita anche dai cavedani in attività sulle schiuse di effimere nei corsi di fondo valle.  

La ricetta:

Amo: TMC100 size 16 - 14  (TMC = Tiemco)

Filo di montaggio: grigio

Tag: dubbing in pelo di lepre tinto rosso

Coda: fibre di hackle di gallo dun 

Corpo: herl di pavone spelata

Ali: CDC grigio naturale

Hackles: una hackle di gallo dun

Le sequenze di montaggio:

1) Con un leggerissimo dubbing in pelo di lepre tinto rosso,

creiamo una piccola pallina in prossimità della curva dell’amo

 pmldun1.jpg

2) Da un’hackle di gallo dun preleviamo alcune fibre e fissiamole a ridosso della pallina

in dubbing, in modo che si separino tra loro disponendosi a V.

pmldun2.jpg

3) Sempre in prossimità della pallina rossa fissiamo un’herl di pavone precedentemente spelata.

pmldun3.jpg

4) Avvolgiamola con cura per tre quarti della lunghezza del gambo dell’amo

pmldun4.jpg

5) Fissiamo un ciuffo di fibre di CDC, precedentemente private del calamo.

pmldun5.jpg

6) Successivamente, a ridosso del CDC, fissiamo un’hackle di gallo dun.

pmldun6.jpg

7) Avvolgiamola avendo cura di compiere due o tre giri dietro al CDC e altrettanti davanti.

pmldun7.jpg

8) Con le dita prendiamo le fibre dell’hackle di gallo e, cercando di tenerle tutte unite all’ala
 in CDC, applichiamo pochissima colla cianoacrilica aiutandoci con uno spillone di servizio.

pmldun8.jpg

9) La PML DUN è ultimata.

pmldun9.jpg

10) La PML DUN vista di fronte:

pmldun10.jpg

Antonio Rinaldin